cript>
menu

Il tuo secondo chakra è bloccato? Scopri come puoi utilizzare a pieno il suo potenziale.

Secondo_chakra

Il secondo chakra o chakra sacrale è la sede degli organi sessuali in particolare dell’utero e delle ovaie. Ma è anche la sede di alcune delle ferite più profonde che come donne ci troviamo ad affrontare nell’arco della nostra vita.

Ognuno dei tuoi chakra è costituito da una serie di strati che fungono da protezione allo strato più interno, ovvero allo strato che c’è sotto. E’ come se ci fossero una serie di strati emotivi che fungono da involucro di protezione per proteggerti dal dolore collegato alle tue ferite.

Proteggendoti dal dolore però, ti impediscono anche di sentire il tuo corpo, le sensazioni di piacere o repulsione. Più vivi negli strati esterni dei tuoi chakra più sei disconnessa da te stessa e dal tuo corpo. E quando sei disconnessa dal tuo corpo, non puoi amare, ne instaurare relazioni profonde.

Quando le ferite nel secondo chakra ti bloccano

Quando ci sono delle ferite profonde a livello del tuo secondo chakra, le relazioni sono profondamente compromesse. Se infatti la sessualità è vissuta a livello fisico nel primo chakra, il secondo chakra è il punto da cui parte la relazione vera e propria. Da dove vengono risvegliate le emozioni di amore e dolcezza.

La donna attraverso il suo secondo cSecondo_chakra2hakra da inizio alla relazione vera e propria. Se però nel secondo chakra sono presenti delle ferite profonde, le dinamiche difensive messe in atto le impediranno di creare nella sua vita una relazione sana e una vita sentimentale appagante. Le difese infatti saranno tali, da impedirle di attirare a lei la persona che desidera o di riuscire a trattenerla.

Potrebbero essere i messaggi che  mandi all’esterno attraverso i tuoi chakra e di cui non sei consapevole. (riprogrammarli è possibile, ma richiede tempo e pazienza)

Oppure una serie di dinamiche messe in atto in maniera inconscia, e che progressivamente porteranno il partner ad allontanarsi da te, una volta terminata la fase dell’innamoramento.

Ma quando diventi consapevoli che il partner è solo uno specchio per aiutarti a conoscerti più in profondità, allora potrai aprirti veramente all’amore. Anche se sei sola, in questo momento. Anche questo è un messaggio per te.

Molte donne portano con loro delle ferite profonde e permettono a queste ferite di influenzare profondamente la loro vita sentimentale o la loro capacità di instaurare una relazione stabile e felice.

Guarisci le tue ferite e accedi all’energia del secondo chakra

Proprio per aiutarti a diventare consapevole delle ferite consce o inconsce che ti stanno ancora influenzando, nel creare il rapporto di coppia che veramente desideri, vorrei condividere con te questo esercizio, che di solito utilizzo durante la sessioni di chakra reading.

Fai un respiro profondo e comincia ad osservare le tue relazioni del passato. Quali sono state quelle dove il partner ha ricoperto un ruolo importante nella tua vita. Quelle più significative per te. Non importa quanto sono durate, ma quanto sono state rilevanti per te. A questo punto prenditi qualche minuto solo per te.

Fase 1: Ascolta cosa ti dici?

Mettiti in ascolto di te stessa per alcuni minuti. Quali sono i messaggi che ti dici? Cosa pensi veramente di te stessa? Cerca di essere il più onesta possibile con te stessa. Percorri ad uno ad uno  tuoi chakra e senti che messaggi che ti arrivano. Cosa ti dicevi in merito a queste relazioni?

 

Fase 2 Individua le tue dinamiche di difesa

Adesso pensa a tutte le relazioni che per te sono state sessualmente significative nella tua vita. Non importa la durata, ma l’impatto che hanno avuto su di te e quale ruolo hanno giocato nel definirti come donna. Quali sono i comportamenti ricorrenti che hanno impedito alla relazione di continuare?

 

Fase 3 Individua le tue ferite

Pensa ai tuoi primi anni di vita e all’adolescenza. Vai fisicamente a quel periodo della tua vita. Quali sono state le persone, amici, familiari, che hanno avuto il maggiore impatto sulla tua vita? Chi di loro in particolare ti ha fatto sentire come nella relazione che stai vivendo, o come nella relazione che è finita? Ecco questa probabilmente è la chiave di tutto.

 

Fase 4. Perdona

Ora che hai riconosciuto le tue ferite e le dinamiche difensive messe in atto per non sentire il dolore collegato a quella ferita, focalizzati su te. Prenditi il tempo necessario per accettarle e lasciarle andare. Perdona tutte le persone coinvolte e soprattutto te stessa.

Ora Pensa a quante volte hai accettato di prenderti la piena responsabilità della tua vita, delle relazione che hai costruito e dell’amore che senti nella tua vita? Quante volte ti sei limitata a dare invece la colpa al partner, invece di ascoltare quale era il dolore e la reale ferita che si nascondevano sotto quella situazione?

Ricorda che quando dai la colpa al partner stai ancora mettendo in atto una strategia difensiva. E’ il tuo ego che ti fa credere che non è colpa tua. Così da non dover vedere il dolore profondo collegato alle tue ferite.  In questo modo però non solo ti stai privando della felicità, ma stai mettendo il tuo potere nelle mani dell’altro. Fai uno sforzo per rimanere centrata su di te e permettiti di sentire quale è la ferita profonda che si nasconde sotto, per lasciarla andare.

Quando ti permetterai di sentire il dolore collegato alle tue ferite, potrai comprendere a fondo le dinamiche che ti hanno portato a creare quella situazione nella tua vita. Solo allora riuscirai a perdonare prima te stessa e poi chi direttamente o indirettamente ti ha fatto del male.

Prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per fare questo esercizio. Rifallo anche più volte se lo ritieni necessario e vedrai, come ogni volta emergeranno delle cose nuove.

Quando comprenderai come consciamente o inconsciamente determini ogni cosa che vivi nella tua esistenza, potrai veramente iniziare a cambiare la tua vita sentimentale e attrarre a te persone speciali, come è successo già a tre persone che hanno lavorato con me.

Tu sei l’unica che può veramente dare a te stessa l’amore e la vita che realmente desidera. E amare te stessa non è altro che avere il coraggio di ascoltare il tuo dolore e perdonare te stessa, chi ti ha inferto quella ferita.

Il tuo partner, le relazioni presenti e passate, sono solo uno specchio potente che ti mostra come puoi crescere e migliorare per fare la differenza nella tua vita e in quella delle altre persone.

Quando sei pronta ad accettare questa realtà lentamente emergeranno tutte le ferite del tuo secondo chakra e a quel punto avrai la forza e la consapevolezza per guarirle, per vedere la tua sensualità esprimersi a pieno e la tua femminilità risplendere.

Se invece ritieni di aver bisogno di un lavoro profondo, per individuare esattamente quali sono le dinamiche che ancora ti impediscono di attirare a te la persona che ami o di realizzare la relazione sentimentale che hai sempre desiderato, puoi prenotare una sessione di chakra reading, dove insieme andremo a vedere quali sono le tue ferite profonde, per lasciarle andare una volta per tutte. 

Onoro la Dea che è in te

Roberta

Ps. Se ti è piaciuto questo esercizio, puoi scaricare il mio prodotto gratuito, dove attraverso quattro esercizi guidati, ti aiuto ad accedere  alla tua sensualità e risvegliare la tua femminilità. Clicca qui se desideri scaricarlo anche tu.

Facebook Comments:

Shares
Test Gratuito
Hai già fatto il test gratuito per capire perchè lui ti respinge e cosa puoi fare per conquistarlo?